Rieccomi dopo tanto tempo e mi scuso con tutti

Ultimamente mi viene chiesto da professionisti che sono passati al Forfettario se mettere o no il bollo sulle fatture elettroniche alla PA (Pubblica Amministrazione / Stato)

L’imposta di bollo si applica anche alle fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione, come dice l’articolo 8 del DPR 642/1972 ed essa rimane a carico del cedente;
quindi, il bollo va esposto in fattura elettronica in maniera virtuale ma il suo importo non deve concorrere a formare il totale dovuto.

Art. 8 – Onere del tributo nei rapporti con lo Stato [1]
[1] Nei rapporti con lo Stato l’imposta di bollo, quando dovuta, è a carico dell’altra parte, nonostante qualunque patto contrario. (1) Articolo sostituito dall’art. 8, D.P.R. 30 dicembre 1982, n. 955, a decorrere dal 1° gennaio 1983.

Per scaricare il D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 642 clicca qui

Si OK ma come si pagano i bolli emessi con le fatture elettroniche?

L’articolo 1 pagina 7 del DECRETO 28 dicembre 2018 – MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE dice questo:

Art. 1.
Modifiche alle modalità di assolvimento dell’imposta di bollo su fatture elettroniche

“Il pagamento dell’imposta relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre solare è effettuato entro il giorno 20 del primo mese successivo.”

Il pagamento dell’imposta può essere effettuato mediante il servizio presente sul sito dell’Agenzia delle entrate, con addebito su conto corrente bancario o postale, oppure utilizzando il modello F24 predisposto dall’Agenzia delle entrate.

Se avete (e spero di si, visto che siamo a Maggio 2019) i codici per entrare nel sito dell’Agenzia delle entrate, questa è la procedura per vedere e pagare l’imposta di bollo:

1- Dopo aver messo le credenziali entriamo nell’area riservata di FISCONLINE e siamo su “La mia scrivania”:

 

2 – Clicchiamo su:

3- Sulla schermata che esce clicchiamo su “Accedi a Fatture e corrispettivi”:

 

4 – Se appare questa schermata,dopo aver letto l’informativa, cliccare su Chiudi:

 

5 – Siamo arrivati ai “Servizi disponibili”:

 

6 – Qui clicchiamo su “Fatture elettroniche e altri dati IVA” sotto “Consultazione”:

 

7 – Sulla schermata che si apre cliccare su “Accetta e prosegui” (dopo aver letto tutto) e finalmente siamo arrivati sulla Home di Consultazione:

 

8 – Qui clicchiamo su “Pagamento imposta di bollo” sotto a Fatture elettroniche, oppure dal Menu in alto – Fatture elettroniche – Pagamento imposta di bollo:

 

9 – Finalmente siamo arrivati sulla pagina che ci serve:

ma non c’è nulla…

È vero non c’è nulla perché io sono un Forfettario “PURO” che non fa fatture elettroniche e quindi sul sito dell’Agenzia delle Entrate non vedo nulla. (metto i bolli sulle mie fatture cartacee comprati dal Tabaccaio come si faceva una volta)

Entrando con altre credenziali vediamo cosa si trova su quella pagina:

 

Cliccando sul pulsante a destra sotto a Calcolo pagamento bollo esce questo:

 

Arrivati a questo punto si può procedere al pagamento tramite l’addebito in conto oppure stampando il modello F24.

Questo procedimento piò variare, quindi verificate sempre tutto e comunque chiedete sempre al vostro Commercialista.

alla prossima
Fefeo